Seveso, rapina "light" al Despar di via Adua

Una coppia di rapinatori armati e a volto semicoperto si è presentata all'interno del supermercato nel pomeriggio di mercoledì

SEVESO – Il Despar di via Adua era vuoto, ormai estate inoltrata. E anche un supermarket in questo periodo può assomigliare a un deserto. Mercoledì, poi, non c’era davvero un’anima. A  «movimentare» l’atmosfera ci ha pensato una coppia di rapinatori. Armati di pistola  sono entrati nel negozio con il volto semi nascosto da un cappello a visiera e occhialoni da sole con lenti a specchio.Così acconciati, hanno minacciato l’unica cassiera presente. Senza  nemmeno sgolarsi, sono riusciti a farsi consegnare tutto l’incasso. Ma il bottino è stato davvero magro: 300 euro in tutto. Poi la fuga  a piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento