Seveso, arrestato per tentato omicidio l'uomo dell'agguato

Ha sparato un colpo di arma da fuoco dalla boscaglia all'alba della mattina del 18 luglio scorso, ferendo al braccio un 40enne fermo al semaforo. A finire in manette è un uomo di 47 anni

Il 47enne ha sparato dalla boscaglia

I fatti risalgono alla mattina del 18 luglio quando a Seveso in via Sprelunga qualcuno ha sparato dalla boscaglia un colpo di arma da fuoco che ha colpito al braccio un operaio 40enne di Desio fermo a un semaforo.

Tutto ha fatto pensare da subito a un agguato e per risalire all'uomo che aveva aspettato tra le piante all'alba Juri Lorini, operaio, sposato, padre di due figli, i carabinieri della compagnia di Seregno hanno avviato le indagini a 360 gradi, scavando nella vita privata e nell'ambiente lavorativo della vittima.

Dopo mesi di accertamenti di natura tecnica e scientifica gli inquirenti sono riusciti a risalire all'identità dell'uomo che ha sparato quella mattina.

Si tratta di un 47enne incensurato finito in manette per tentato omicidio. 

Il movente che si nasconde dietro il gesto, secondo la ricostruzione degli inquirenti, è passionale: l'imprenditore incensurato ha impugnato l'arma con l'intento di colpire l'amante della moglie. 

La relazione extraconiugale è emersa durante le indagini dei carabinieri per risalire al responsabile del reato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento