Sgombero di un campo nomadi a Cinisello Balsamo

L'operazione congiunta di polizia di stato, polizia locale e carabinieri mercoledì mattina dalle prime ore dell'alba

Lo sgombero nell'aria Auchan

Sgombero in corso a Cinisello Balsamo.

Nella prima mattinata di mercoledì, in un'operazione congiunta di polizia di stato, carabinieri e agenti della polizia locale cinisellese, è in corso lo sgombero di un campo Rom nell'area Sony-Auchan (vicino a via Galileo Galilei), alle porte di Monza.

L'area è da sempre interessata dall'occupazione abusiva da parte dei nomadi, rom o sinti, che spesso nel loro girovagare stanziano lì. L'amministrazione comunale alcuni mesi fa era intervenuta per cercare di impedire l'accesso ai camper e alle roulotte, installando delle barriere (il famoso "fossato anti-rom"), ma pare che questi espedienti non abbiano proprio funzionato (o almeno non siano sufficienti).

Il campo Rom oggetto di sgombero è stato creato dai nomadi qualche mese fa e ora arriva lo "sfratto". Resta da chiedersi dove andranno a insediarsi e soprattutto, quando torneranno a Cinisello visto che gli sgomberi sono efficaci nell'immediato, ma non risolvono definitivamente il problema.

Esulta Giacomo Ghilardi, consigliere della Lega Nord cinisellese: "Ottima notizia. Un grazie speciale alle forze dell'ordine che con impegno e dedizione ci aiutano a far sì che la legalità prevalga sempre sul mancato rispetto delle regole e sul degrado nelle nostre città".

Poi conclude: "La Lega Nord di Cinisello sarà sempre dalla loro parte. Ora collaboriamo per far sì che anche l'ex "Katia Arredamenti! di Viale Lombardia venga liberata una volta per tutte (anch'essa oggetto di un'occupazione abusiva, ndr)".

A descrivere con toni diversi quanto accaduto mercoledì mattina invece è stato il primo cittadino del comune Siria Trezzi che ha commentato, replicando al consigliere Ghilardi: "Questa mattina, inoltre, la Polizia Locale, in accordo con la Polizia di Stato, ha provveduto allo sgombero dell’area pubblica di via Galileo Galilei nei pressi della Sony, dove sono state trovate una quindicina di tende. Uno dei prossimi interventi congiunti previsti dalle Forze dell’Ordine sarà quello in un’area di proprietà privata ai confini con Monza". 

"Molto rumore per nulla, la situazione nell’edifico non è così allarmistica come è stata presentata ed in ogni caso il tema dell’occupazione abusiva da parte di nomadi è costantemente monitorato" ha aggiunto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento