Nuovo sgombero a Monza, blitz all'ex lavatoio

Due persone sorprese nei locali e denunciate

I locali occupati

Nuovo sgombero a Monza. Dopo i blitz delle forze dell'ordine delle scorse settimane in via Curtatone e all'ex Diefenbach di via Borgazzi, la polizia locale di Monza venerdi' mattina all'alba è intervenuta presso i locali abbandonati dell'ex lavatoio di via Marsala, a pochi passi dal comando.

Qui da alcuni giorni il personale aveva notato dei movimenti sospetti e un viavai di presenze cosi', all'alba, è scattato l'intervento. Nei locali in disuso e in stato di abbandono da tempo sono state sorprese due persone: due cittadini originari della Costa d'Avorio, entrambi senza fissa dimora, di 47 e 24 anni. 

Nei locali erano presenti giacigli di fortuna, coperte, avanzi di cibo e due biciclette che gli uomini hanno detto di aver acquistato da un connazionale al prezzo di dieci euro. Nei confronti dei due cittadini, irregolari sul territorio, è scattata una denuncia per violazione delle norme relative all'immigrazione, per invasione di edifici pubblici e per incauto acquisto. 

Entrambi sono stati accompagnati in comando, fotosegnalati e trasferiti presso l'Ufficio Immigrazione della Questura di Milano per le pratiche di rimpatrio. 

Anche all'ex lavatoio, come già avvenuto durante i precedenti sgomberi, sugli ingressi sono stati apposti i sigilli per evitare nuove incursioni abusive. 

bicilavatoio1 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento