Shaboo, pioggia di arresti tra la Brianza e Milano: droga a Chinatown

La maxi operazione condotta dai carabinieri del comando provinciale di Milano che ha interessato anche Monza e la Brianza

Trentasei arresti, chili di shaboo sequestrati e migliaia di euro sottratti al business dello spaccio e della criminalità. 

E' questo il bilancio dell'operazione portata a termine all'alba di giovedì dai carabinieri del comando provinciale di Milano che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo lombardo nei confronti di trentase stranieri, tra cui diciannove cinesi, tredici filippini, tre romeni e un vietnamita, ritenuti responsabili dell’importazione sul territorio nazionale, nonché della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti di tipo sintetico.

GUARDA IL VIDEO | Operazione shaboo a Chinatown

video shaboo-2-3video-10-11

Il blitz ha interessato le province di Milano, Monza e Brianza, Cagliari, Cremona, Como, Parma, Pavia, Prato, Rovigo, Treviso e, contestualmente, i carabinieri hanno operato anche in Austria, Polonia, Romania e Spagna con la collaborazione dei collaterali organi di polizia, attivati tramite Interpol e grazie al coordinamento della Direzione Centrale dei Servizi Antidroga.

Sale quindi a sessantotto il numero delle persone complessivamente tratte in arresto nell’ambito dell’attività di contrasto delle bande giovanili cinesi, sgominate dai militari a partire dalla primavera del 2014, mentre erano in competizione per il controllo delle attività criminali nel quartiere “Sarpi” di Milano, e sono 3,5 i chili di shaboo (metanfetamina cloridrato) sequestrati, per un valore di vendita al dettaglio pari a circa 2 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento