rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Briosco

L'uomo che si immerge sott'acqua per nascondersi dai carabinieri

E' tornato in superficie solo quando ormai aveva finito l'aria nei polmoni: si era nascosto perché aveva violato il foglio di via ed era stato sorpreso a casa di una donna sottoposta ai domiciliari

Farsi scoprire e riemergere dall'acqua a costo di andare incontro ai guai con la giustizia oppure restare immerso, in uno scantinato allagato, senza più fiato e probabilmente annegare. E ad avere la meglio è stato l'istinto di sopravvivenza così l'altra sera, mentre i carabinieri a Briosco stavano ispezionando i riflessi sul fondo di una botola piena d'acqua in un'abitazione durante un controllo, si sono trovati davanti un uomo che era appena riemerso dall'acqua, senza quasi più aria nei polmoni. Una scena surreale, quasi da copione cinematografico che, però, è terminata con una denuncia - vera - per un 54enne brianzolo.

L'uomo immerso nell'acqua per nascondersi dai carabinieri

I carabinieri della compagnia di Seregno sono andati a bussare alla porta dell'appartamento di una donna, nota pregiudicata paraplegica, per un controllo nell'ambito delle attività di servizio del weekend che hanno portato a controllare oltre 200 persone e più di 100 veicoli. E intorno alle 23.30 una delle sedici pattuglie in servizio ha raggiunto Briosco: dopo aver constatato che la donna era a casa, i militari hanno sentito delle voci e hanno chiesto di accedere per verificare eventuali presenze nell'abitazione dova sta scontando gli arresti domiciliari.

Dopo aver preso tempo - mentre dalle stanze provenivano diversi rumori - la donna ha fatto entrare i carabinieri da una scala secondaria e l'attenzione dei militari, dopo aver ispezionato l'appartamento che pareva vuoto, si è concentrata su una botola che conduceva a un locale interrato. Sollevato lo sportello in legno, il buio dello scantinato lasciava intravedere i riflessi dell’acqua che lo aveva completamente allagato. Qualche secondo dopo da qui è emerso un uomo con i vestiti completamente inzuppati e senza fiato. Daglio accertamenti è emerso che si trattava di un 54enne, sottoposto al foglio di via obbligatorio dal comune di Briosco, che per sottrarsi al controllo dei militari che avrebbero rilevato le violazioni al regime degli arresti domiciliari della donna, aveva provato a nascondersi sott’acqua. 

Il 54enne, residente a Cassago Brianza, nel Lecchese, con precedenti per reati contro il patrimonio, e guida sotto l’influenza dell’alcol, è stato denunciato per la violazione del foglio di via obbligatorio e la donna è stata invece segnalata all’autorità giudiziaria per aver violato il divieto di incontrare, contattare e comunicare con persone diverse dai propri familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che si immerge sott'acqua per nascondersi dai carabinieri

MonzaToday è in caricamento