Sicurezza, al Gran Premio di Monza per la prima volta arriva il "Cruscotto Emergenze"

Il nuovo sistema sarà utilizzato nella Centrale Operativa Interforze interna all'Autodromo e

I controlli della polizia al Gran Premio

Al Gran Premio di Monza quest'anno debutta il "Cruscotto Emergenze". Il dispositivo sarà utilizzato per la prima volta in questa edizione della manifestazione nella Centrale Operativa Interforze interna all'Autodromo per la gestione integrata delle informazioni provenienti da diverse centrali operative.

Pensato dall’Assessorato all’Innovazione di Regione e acquisito dalla Protezione Civile di Monza, il sistema consente di condividere su un'unica piattaforma web alcune informazioni essenziali di un determinato ambito/evento, presentando su un WebGIS sia dati statici (come possono essere quelli legati alle infrastrutture o ai percorsi) sia dati dinamici tra cui quelli pluviometrici ed idrometrici o, se disponibili, i dati di riempimento dei parcheggi.

Molte sue funzioni sono implementate direttamente dai sistemi operativi delle varie centrali operative, come quella di AREU e quella dei VVF, che consentono di vedere il dislocamento delle risorse che stanno svolgendo gli interventi sul territorio in tempo reale o dello stato di congestione dei Pronto Soccorso o ancora la possibilità di monitorare lo stato del traffico sulla rete viaria regionale e lo stato dei treni nelle stazioni.

“Testeremo anche a Monza questo strumento che potrebbe rivelarsi utile nella gestione dei grandi eventi che impattano sulla viabilità cittadina – spiega l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena -  Ringrazio fin da subito gli agenti della Polizia Locale e tutti coloro che sono impegnati nella macchina organizzativa: grazie ai loro sforzi, insieme ai tanti volontari in servizio, ci sono tutte le condizioni perché il GP sia un grande spettacolo, da vivere in condizioni di sicurezza e con disagi limitati per i monzesi”. 
 

Sicurezza al Gran Premio: controlli e divieti

A Monza, nell'area del Parco, dell'Autodromo e della Reggia, dal 5 all'8 settembre, saranno vietati la vendita, la somministrazione, l'uso e il consumo di ogni bevanda, alcolica e non, contenuta in recipienti di vetro o materiale metallico o plastica, fatta eccezione per bottiglie di plastica senza tappo. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 250 a 500 euro. 

Per accedere all'area della manifestazione bisognerà passare attraverso varchi di controllo, all’ingresso del circuito, dove il personale autorizzato ispezionerà borse e zaini ed effettuerà controlli sul pubblico, anche con metal detector e alcol test.
Il personale autorizzato non permetterà l’accesso al circuito (anche se muniti di biglietto) oppure allontanerà chi è già all’interno del circuito se sarà sorpreso in stato di ebbrezza o se avrà comportamenti aggressivi.

Non potranno essere introdotti bombolette spray (lacca, deodoranti, anti zanzare, …), valigie, trolley, borse e zaini più grandi di 15 lt, caschi, lattine, borracce in metallo, bottiglie di vetro (ammesse solo bottiglie di plastica senza tappo) – vedi sopra, treppiedi e aste rigide per videocamere e fotocamere, strumenti musicali, droni e aeroplani telecomandati, tende, sacchi a pelo, sedie e sgabelli, biciclette, oggetti atti ad offendere (come pietre o oggetti da punta e da taglio, catene), armi, materiale esplosivo, sostanze stupefacenti, nocive, infiammabili e veleni, fuochi d’artificio, fumogeni, razzi di segnalazione, puntatori laser, trombette da stadio. Sono concessi ombrelli, bastoni per selfie e aste in plastica per bandiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proibito anche esporre materiale che ostacoli la visibilità al pubblico, ostacolare le vie di fuga, i percorsi di accesso e esodo, arrampicarsi su balaustre, parapetti e strutture, svolgere attività commerciali non autorizzate preventivamente dall’Autodromo Nazionale Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento