Gran Premio, in pista anche medici e rianimatori per ogni maxi-emergenza

Giovedì sera una simulazione di emergenza con crash-test per i Team di Estrazione di Medici in Pista con la Commissione Medica FIA

La simulazione (Foto Bennati/MonzaToday)

Non solo piloti, meccanici e scuderie in pista durante il Gran Premio di Monza. In Autodromo, insieme ai professionisti del settore, alle forze dell'ordine, vigili del fuoco, protezione civile e professionisti sanitari ci sarà anche l'èquipe di Medici in Pista.

Durante i tre intensi giorni di prove libere, qualifiche e gare saranno pronti a intervenire, in caso di emergenza, 15 medici rianimatori, 6 medici generici per tutte le postazioni interne al parco (autodromo) con 20 infermieri professionali. Gli specialisti saranno, 1 neochirurgo, 1 ortopedico, 1 chirurgo generale, 1 cardiologo, 1 radiologo. Quattro saranno le auto veloci con a bordo un medico con infermiere. Due i medici con due infermieri dedicati alla corsia Box e un rianimatore sulla Medical Car FIA.

In Autodromo saranno inoltre sempre presenti tre Equipe di Estricazione Piloti con personale medico e infermieristico assistiti dal personale della Croce Rossa Italiana, pronti ad intervenire esclusivamente su indicazione del Direttore di Pista. Cinque Centri Mobili di Rianimazione, 9 BLS (Basic Life Support) insieme a un Fuoristrada ambulanzato (tutti mezzi della Croce Rossa Italiana). Il personale della Croce Rossa Italiana a piedi invece sarà impegnato per l’assistenza sanitaria sulle tribune.

Simulazione di emergenza in pista: prova di estricazione piloti

L'èquipe di Medici in Pista giovedì pomeriggio è stata impegnata in una simulazione di emergenza con una sessione di "crash-test" per i Team di Estrazione con la Commissione Medica FIA su alcune vetture. Il personale ha simulato uno scenario di intervento con l'estrazione di un pilota da una monoposto per testare le procedure di emergenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento