menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I giovanissimi in piazza Don Giussani per le riprese del cortometraggio

I giovanissimi in piazza Don Giussani per le riprese del cortometraggio

Ragazzini "rapinano" farmacia in piazza e bulli in azione alla fermata del bus ma è solo un film

Le riprese per le vie del centro di Desio. Si tratta di un progetto di educazione alla legalità promosso dal Comune: verrà realizzato un cortometraggio

Una rapina in farmacia, un ragazzo bullizzato alla fermata dell’autobus. Protagonisti (ma solo per finzione) gli studenti di terza media della scuola Rodari di Desio.

Un interessante progetto dove educazione alla legalità e uso dei social e dei nuovi mezzi di comunicazione vanno a braccetto: le vie del centro e la farmacia di piazza don Giussani sono diventate per una mattina il set cinematografico del progetto di Educazione alla Legalità promosso dall’amministrazione comunale di Desio, con il coinvolgimento delle scuole medie Rodari e Pirotta, la polizia locale, e alcuni commercianti. Sul set anche il pastore tedesco Sultan.

Le riprese per il progetto di educazione alla legalità

Un progetto che porterà alla realizzazione di un cortometraggio proprio sul tema della legalità. Mercoledì mattina gli studenti, accompagnati dagli insegnanti, hanno partecipato alle riprese della simulazione di due reati compiuti nel centro cittadino.

Episodi non certo nuovi nelle pagine delle cronache locali: la farmacia presa di mira dai rapinatori, e un atto di bullismo alla fermata dell’autobus. Nei prossimi giorni seguirà una terzo appuntamento sul set: questa volta a fare da cornice sarà la scuola media Pirotta dove ci saranno le riprese di un atto discriminatorio nei confronti di una persona con fragilità.

“Educare alla legalità, contrastare le mafie e la delinquenza organizzata, salvaguardare il nostro territorio è un dovere istituzionale, etico e morale – spiega Jennifer Moro, vicesindaco e assessore alla Sicurezza -.Non esiste un’età per iniziare a parlare di questi argomenti: dipende dal linguaggio che si utilizza. Oggi si tende ad abusare della parola legalità, ma ciascuno di noi può viverla rispettando le istituzioni, le leggi e aiutando i più deboli”. 

desio-5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

  • social

    Bake Off Italia torna a Villa Borromeo ad Arcore

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento