Bimbo trova siringa nel giardino a scuola, la denuncia di una mamma: "Inaccettabile"

L'episodio è avvenuto mercoledì negli spazi aperti della scuola primaria De Amicis, in piazza Matteotti, in centro Monza

Una siringa - Immagine di repertorio

Al triste spettacolo delle cartacce, lattine e spazzatura di vario tipo che di tanto in tanto a "festicciola" notturna finita qualcuno abbandona nel giardino della scuola, gettando tutto oltre la cancellata, purtroppo i genitori, gli studenti e il personale scolastico erano abituati. Ma durante un momento di svago all'aperto, nel cortile della scuola, tra i rifiuti un bambino ha trovato anche una siringa. 

E' successo mercoledì, a due giorni dalla riapertura degli istituti scolastici in città, nell'area verde interna della scuola primaria De Amicis, in piazza Matteotti, pieno centro. Per fortuna l'alunno, otto anni, ha subito avvisato il personale e l'episodio non ha avuto conseguenze più gravi. Del fatto è stata subito informata la preside, la dottoressa Annalisa Silvestri, che avrebbe anche inoltrato una comunicazione ufficiale al sindaco Dario Allevi e agli assessori Maffè e Arena, puntando l'attenzione sul problema relativo al degrado dell'area e sulla necessità di trovare delle soluzioni per porvi rimedio. La notizia è presto circolata anche tra le classi e le famiglie e i genitori ora sono preoccupati.

"Alla riapertura della scuola abbiamo trovato il solito cumulo di immondizia a cui ormai purtroppo siamo abituati ma l'altro giorno un bambino in giardino ha trovato una siringa" spiega Chiara Fanelli, mamma di una alunna di sette anni che frequenta la seconda elementare nell'istituto. "Se ci sia abitua anche a questo purtroppo ci sia abitua a tutto e non voglio che diventi la normalità" ha aggiunto facendo appello al comune per trovare soluzioni che consentano di arginare il problema e mettere in sicurezza l'area verde a disposizione dei bambini. Tra le ipotesi al vaglio c'è la possibilità di innalzare la cancellata o di infittire una siepe o ancora l'installazione di telecamere di sorveglianza. 

"Il comune segue rigidissimi protocolli di sicurezza per il covid e poi ci ritroviamo con la pipì di sconosciuti nel giardino tra la spazzatura e le siringhe. E' un problema di degrado prima di tutto ma una siringa a scuola per me è inaccettabile". La preoccupazione a casa c'è soprattutto perchè per bambini di sei, sette, otto, nove e dieci anni si tratta di uno strumento sconosciuto e per questo ancora più pericoloso. "A mia figlia non ho detto nulla perchè non ho gli strumenti per farle capire di che cosa stiamo parlando, è qualcosa di diverso dalla raccomandazione di tenersi lontana dalla sporcizia abbandonata". 

"Si tratta di un fenomeno bruttissimo che stiamo cercando di combattere sotto tutti i punti di vista" ha spiegato l'assessore alla Sicurezza del comune di Monza Federico Arena, informato dell'episodio. "Al di là del fatto singolo c'è un mondo che sta perdendo la bussola con giovanissimi che entrano sempre prima in contatto con le droghe, anche pesanti. Il comune da parte sua ha potenziato i controlli e attivato il progetto Scuola Sicura in collaborazione con la polizia locale. E' un problema che da sempre l'amministrazione punta a contrastare con le risorse a disposizione" ha spiegato. 

"Si tratta purtroppo di un istituto preso di mira dai vandali con una problematica nota" ha aggiunto l'assessore all'Istruzione Pierfranco Maffè in merito all'accaduto, sottolineando che si tratta di una "situazione che rischia di essere non solo di degrado ma anche di pericolo". Il problema del degrado oltre all'accaduto che ha coinvolto la scuola sembra interessare tutta l'area del centro dove a ridosso del weekend, a causa di una movida "selvaggia" in alcune strade si sono formate piccole discariche a cielo aperto. Proprio in queste giornate l'amministrazione comunale ha programmato interventi straordinari di pulizia, un servizio sperimentale che dopo il test potrebbe diventare definitivo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento