Scaricava batterie al piombo dentro un parco, denunciato

Il fatto a Nova Milanese ieri, quando la polizia provinciale ha sorpreso un 28enne intento a disfarsi di rifiuti tossici provenienti da elettrauti e meccanici. Il carico era custodito in un furgone sequestrato dagli agenti

Controlli al parco Grugnotorto Villoresi

Operazione della polizia provinciale contro un romeno che scaricava rifiuti tossici a Nova Milanese.

Gli agenti hanno sorpreso H.H., 28 anni, al parco Grugnotorto Villoresi. Il romeno era arrivato nei pressi del parco con un furgone targato Bulgaria, ora sequestrato. Aveva con sé rifiuti pericolosi, tra cui batterie al piombo. Secondo le indagini, smaltiva questi rifiuti per conto di elettrauti e meccanici che - per non pagare gli alti costi di uno smaltimento regolare - consegnavano a lui la merce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti stanno compiendo accertamenti su costoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento