Degrado e spaccio nella ex Snia a Varedo: operatori Rai accerchiati e aggrediti

La trasmissione registrata tra le rovine dell'ex industria tessile andrà in onda venerdì. L'episodio

L'area della Snia a Varedo

La trasmissione Tv 7 di Rai Uno si è occupata del caso Snia.

Ma gli operatori del programma sono stati aggrediti durante le riprese nell'area dell’industria dismessa del comune brianzolo.

Venerdì a mezzanotte un servizio dedicato al «caso Snia» andrà in onda sul rotocalco della rete nazionale. Alcuni giorni fa una troupe televisiva ha girato immagini dentro la Snia. Una troupe di cineoperatori è riuscita a entrare dentro l’immensa area dismessa, documentando le condizioni di vita e la presenza di spacciatori, prostitute e clochard tra le rovine dell'industria ormai in disuso.

Gli operatori sarebbero stati accerchiati e minacciati da alcuni spacciatori che erano riusciti a impossessarsi di una parte del materiale video.

Nell'area della Snia giovedì è stata effettuata una maxi operazione dei carabinieri del comando provinciale di Monza e Brianza che ha portato all'arresto di undici pusher per spaccio, armi e tentato omicidio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento