Bollette più leggere grazie a un magnete sul contatore: solarium denunciato per furto

La scoperta

Avevano attaccato un magnete «magico» al contatore. Un oggetto capace di tagliare le spese della corrente fino al cinquanta per cento. Un bello sconto per un Solarium aperto nel centro di Solaro che riusciva così a pagare bollette più leggere, anche di fronte a consumi elevatissimi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’anomalia che ha insospettito i tecnici dell’Enel, che hanno fatto un sopralluogo nel negozio. Accompagnati dai carabinieri di Desio, hanno scoperto l’imbroglio. In tre anni il commerciante di 47 anni e le compagna di 42 hanno rubato 60mila euro di corrente. Ora dovranno pagarla con gli interessi e su di loro c’è una denuncia per furto di energia elettrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento