menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Air Pullman: arrivano i soldi, niente accordo su aumenti

La distensione si è diffusa tra i lavoratori dopo l'accordo siglato tra sindacati e proprietari dell'azienda in Assolombarda

SOLARO – Due settimane fa gli autisti di Air Pullman avevano incrociato le braccia. I 150 bus erano rimasti in garage e uno spicchio di Brianza era rimasta a piedi. Migliaia di studenti e pendolari rimasti sul marciapiede, il traffico bloccato, il caos. L’altro giorno un nuovo comunicato di preavviso di sciopero aveva suscitato viva preoccupazione. Ora invece il clima si è fatto più disteso.

Merito dei soldi: «Il conguaglio degli stipendi è effettivamente avvenuto – ha spiegato Aldo Ieno, sindacalista di Faisa Cisal -. Il confronto continua in modo più disteso per definire orari di lavoro più sostenibile». La distensione si è diffusa tra i lavoratori dopo l’accordo tra sindacati e proprietari dell’azienda avvenuto in Assolombarda.

Non c’è accordo invece sull’aumento degli stipendi: l’azienda ha annunciato di non avere la possibilità di incrementarli, a causa della grave crisi economica. Ma non è bastata questa doccia fredda per convincere gli operai a incrociare di nuovo le braccia. Lo sciopero, in programma per oggi, è stato revocato in extremis e i pullman sono arrivati con la consueta puntualità.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

social

L'appello di Jacopo, 7 anni: "Aiutatemi a ritrovare il mio pupazzo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento