Lite per la droga a coltellate, ferito fugge in auto e si schianta contro un albero: morto un uomo

E' avvenuto mercoledì sera a Solaro. Indagano i carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza e i militari della compagnia di Desio

Hanno litigato a colpi di coltello, per una partita di droga non pagata e uno dei due è morto, a causa delle ferite riportate e di un violento schianto in auto durante la fuga.

E' successo a Solaro, mercoledì sera, all'esterno di un kebab in via Carlo Porta. Uno dei contendenti, un cittadino marocchino di 43 anni, è crollato a terra ferito. Un ghanese, 46enne, si è messo al volante dei una Volkswagen Golf, nonostante avesse riportato anche lui gravi ferite durante l'aggressione. Ha percorso poche centinaia di metri, poi in piazza San Pietro, a poca distanza dal luogo del violento confronto, a causa delle gravi condizioni in cui versava, ha perso il controllo del veicolo ed è andato a sbattere contro un albero ed è morto. Qui, poco dopo le 23, all'interno dell'abitacolo, lo hanno trovato senza vita i carabinieri della compagnia di Desio intervenuti sul posto.

All'origine della violenta aggressione, sfociata in un sanguinoso omicidio, avvenuta alla periferia di Solaro, ci sarebbe un regolamento di conti per il controllo del traffico della droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco dopo le 23 i due si sarebbero incontrati per un chiarimento in via Carlo Porta. Ma il confronto è degenerato in una lite, finita a coltellate, con il ferimento di entrambi e il tragico epilogo. Il 43enne marocchino invece, ferito da una coltellata all'addome, è stato trasportato in codice giallo da un'ambulanza all'ospedale di Garbagnate Milanese. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Desio e i militari del Nucleo Investigativo di Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento