Tagli ai treni di Trenord, la Regione: “Nessuna intenzione di sopprimere la Seregno Carnate”

L'assessore Terzi ha detto che si tratta di uno stop dettato dalla fase di emergenza

Immagine repertorio

"Non c'è mai stata alcuna intenzione da parte della Regione di procedere alla soppressione della Seregno-Carnate. L'obiettivo è riattivare la linea non appena le condizioni tecniche lo consentiranno". Lo ha detto l'assessore regionale ai trasporti Claudia Maria Terzi nella mattinata di giovedì 29 novembre, rispondendo in commissione V a una domanda del consigliere Ponti, in merito alla linea Seregno-Carnate ha precisato che ha detto l'assessore Terzi.

"Non appena saranno ripristinate condizioni di normalità del servizio, superando l'emergenza in corso - ha continuato Terzi - ci adopereremo per la riattivazione della Seregno-Carnate. Per recuperare materiale rotabile e personale, vengono temporaneamente sostituite con bus due linee a bassissima frequentazione: la Seregno - Carnate e la Bornato - Rovato". 

"L'intervento su queste due linee, che non vengono soppresse ma temporaneamente sostituite con servizio bus, deriva dal fatto che attualmente sulla Seregno-Carnate viaggiano treni con 7 o 8 passeggeri, e solo una corsa, quella delle 7.07 da Carnate, supera i 40 passeggeri (43 per la precisione) — ha precisato  l'assessore —. E tranne due corse che superano i 20 passeggeri, tutte le altre hanno una media al di sotto della ventina. Ben 11 corse trasportano meno di 10 persone ciascuna. C'è discordanza in questo senso tra la mobilitazione del territorio e i dati di notevole sottoutilizzo della linea. Questo non toglie, comunque, che non è intenzione di Regione procedere alla soppressione della linea. Prima superiamo la fase emergenziale e prima si può tornare a lavorare per far crescere il servizio ferroviario regionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Raccolgo positivamente l’impegno espresso dall’assessore di impedire che la chiusura provvisoria della linea, con l’introduzione di bus sostitutivi, possa trasformarsi in un provvedimento definitivo — ha dichiarato il consigliere regionale del Pd Luigi Ponti —. Terzi ha infatti dichiarato che la linea non verrà chiusa e, non appena saranno recuperati i nuovi convogli promessi per superare l’emergenza regionale, il servizio potrà essere ripristinato. Continuerò a seguire con attenzione le fasi di monitoraggio perché ritengo fondamentale riaprire al più presto il servizio passeggeri e quindi fare in modo che la tratta sia mantenuta nell’interesse dei comuni e del servizio pubblico".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento