Cronaca

"Investire in sicurezza una priorità", visita del sottosegretario Molteni a Monza

Il sottosegretario al Ministero dell'Interno Nicola Molteni lunedì ha fatto tappa in città. Insieme agli incontri istituzionali in prefettura, questura e nel comando della polizia locale si è fermato anche in stazione

Il sottosegratrio Nicola Molteni a Monza

Priorità sicurezza. E investimenti. Il sottosegretario al Ministero dell'Interno Nicola Molteni lunedì ha fatto visita a Monza. Una riunione istituzionale in Prefettura con il prefetto Patrizia Palmisani, il presidente della Provincia Luca Santambrogio, il sindaco di Monza Dario Allevi, l'assessore alla Sicurezza Federico Arena, il questore Michele Davide Sinigaglia, il comandante provinciale  dei Carabinieri colonnello Simone Pacioni, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Aldo Noceti,  quello dei Vigili del Fuoco Claudio Giacalone, e il responsabile dell’operazione ‘Strade Sicure’ dell’Esercito italiano, colonnello Ivano Marotta.

Oltre alle tappe programmate in prefettura, questura e comando di polizia locale, Molteni ha fatto tappa anche in stazione presso il posto di polizia ferroviaria, attraversando una delle aree più sensibili della città in relazione alle problematiche connesse al degrado e allo spaccio.

molteni stazione monza-2

"Polizia locale di Monza tra le migliori in Italia"

"Lotta allo spaccio, controllo del territorio, contrasto alla criminalità e alle forme di degrado. Investire in sicurezza rimane una priorità e una necessità" ha commentato Molteni al termine della visita che lo ha visto fare tappa in città accompagnato dal sindaco di Monza Dario Allevi e dall'assessore alla Sicurezza Federico Arena.

"Contro spaccio, delinquenza e degrado abbiamo chiesto a gran voce espulsioni certe e pene più severe, oltre a maggiori tutele per le forze dell’ordine: questi sono i pilastri fondamentali per riportare decoro e sicurezza in modo concreto ed efficiente" ha commentato Arena complimentandosi anche con il corpo di polizia locale per gli apprezzamenti di stima ricevuti da Molteni.

"La polizia locale di Monza è stata descritta dal sottosegretario come una delle migliori in Italia e vista come un modello. Sono orgoglioso e grato verso tutti gli operatori impegnati ogni giorno sul territorio e alla struttura di comando per questo riconoscimento".

In arrivo in Questura 7 nuovi agenti

La Questura di Monza si allarga: in arrivo 7 nuovi agenti. Il sottosegretario si è congratulato con le istituzioni e le forze dell’ordine di Monza e Brianza per il grande lavoro svolto nell’anno e mezzo di emergenza sanitaria e ha annunciato l’arrivo entro luglio 2021 di 7 agenti per la Questura cittadina. Durante il suo intervento ha inoltre evidenziato il calo, nel 2020, dei casi di delittuosità a Monza e Brianza: rispettivamente del 17% e del 14%. Ha avuto parole di plauso per la polizia locale di Monza.

“Hanno svolto un lavoro straordinario - ha dichiarato - è una delle più organizzate ed efficienti”. Eppure malgrado i numeri indichino un calo degli episodi di criminalità, aumenta la percezione della mancanza si sicurezza. Soprattutto urbana.  Di qui l’annuncio dell’arrivo di 7 agenti in questura. Attualmente ce ne sono 165. “L’obiettivo è raggiungere i 185 - ha aggiunto-  Inoltre confermo la presenza dell’esercito in città”.

Infine ha sollecitato i giovani a un maggiore rispetto delle regole. Una situazione in Brianza molto delicata con episodi di mala movida in diversi comuni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Investire in sicurezza una priorità", visita del sottosegretario Molteni a Monza

MonzaToday è in caricamento