Spaccia cocaina mentre è ai domiciliari: la droga sotto una tazzina da caffè

La scoperta durante un controllo da parte dei poliziotti del commissariato di Monza

A tutti coloro che bussavano alla sua porta e che gli facevano visita nell'appartamento monzese dove scontava gli arresti domiciliari non offriva soltanto il caffè. Sotto una tazzina in cucina infatti i poliziotti hanno trovato anche della polvere bianca e non era zucchero caduto per sbaglio. 

L'uomo, M.V., monzese, sotto una tazzina in cucina, nascondeva due grammi di cocaina e, poco distanti, sostanza da taglio e un bilancino di precisione. La scoperta risale a giovedì pomeriggio quando gli agenti del commissariato di polizia di Stato hanno bussato alla porta dell'uomo con precedenti per reati contro il patrimonio per un controllo. 

Alla vista dei poliziotti, M.V. è sembrato fortemente a disagio e disturbato dalla presenza delle forze dell'ordine ed è scattata la perquisizione domiciliare. Oltre alla droga rinvenuta in cucina, nell'appartamento gli agenti hanno trovato anche 700 euro in contanti che l'uomo nascondeva nelle tasche della giacca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pusher è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio e segnalato per l'aggravamento della misura al Tribunale di Sorveglianza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento