Cronaca

Dalla Brianza a Milano per spacciare: pusher a domicilio tradito dal "sale" a casa dei clienti

In manette un 20enne residente a Lentate sul Seveso dopo un blitz dai clienti. La droga nascosta nel vasetto del sale

Dall'odore della droga ai clienti. Dai clienti al pusher. Un ragazzo di 20 anni, un giovane italiano residente a Lentate sul Seveso e con precedenti, è stato arrestato lunedì a Milano dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I guai per lui sono cominciati verso le 10 di mattina, quando gli agenti delle Volanti sono intervenuti in un appartamento di via Settembrini dopo che qualcuno aveva segnalato un forte odore di marijuana arrivare dalla casa. Alla porta ha aperto un 19enne, che quando si è trovato i poliziotti davanti non ha potuto fare altro che farli entrare nell'abitazione, in cui c'erano altri tre giovani, tutti tra i 18 e i 21 anni. 

La perquisizione, effettuata con l'aiuto dell'unità cinofila, ha permesso all'equipaggio della Volante di sequestrare 15 grammi di "erba" e altri 15 di hashish, che erano nascosti in un vasetto in bagno con la scritta "sale", sotto il lavello della cucina e in una custodia da occhiali che era sistemata nell'armadio. I quattro ragazzi sono tutti stati segnalati in Prefettura come assuntori di droga e i poliziotti sono poi riusciti a risalire al pusher, proprio il 20enne di Lentate. 

Il giovane è stato individuato poco dopo ancora in zona stazione Centrale - in piazza Luigi di Savoia - mentre effettuava un'altra "consegna", a un 19enne che evidentemente aveva raggiunto in auto dalla Brianza. Nella macchina - a bordo della quale c'era anche un 24enne, "soltanto" denunciato - gli investigatori hanno trovato 120 grammi di marijuana, 24 di hashish e 175 euro in contanti. Da casa del pusher 20enne, invece, sono saltati fuori altri 54 grammi di "erba" e soprattutto 1.290 euro in contanti. Per il ragazzo sono così scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Brianza a Milano per spacciare: pusher a domicilio tradito dal "sale" a casa dei clienti

MonzaToday è in caricamento