Butta la cocaina nel portaombrelli, spacciatore arrestato fuori da un bar

Un pusher 20enne è finito in manette nel weekend a Seregno. Controlli anche ad Albiate e nei parchi di Carate Brianza

Foto da archivio

Appena ha visto i carabinieri ha buttato la droga in un portaombrelli credendo che lì, in una serata di pioggia, nessuno avrebbe mai cercato. Invece dal contenitore sono saltati fuori otto involucri contenenti dosi di cocaina per un peso di circa sette grammi mentre addosso al giovane spacciatore sono stati trovati cinquanta euro e due telefoni cellulari. 

Il controllo è scattato intorno alle 21 di sabato a Seregno, dove il giovane, 20enne senegalese irregolare in Italia, è stato notato fuori dal "Bar H", in via Colombo a pochi passi dalla stazione. A fermarlo e ad arrestarlo in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente sono stati i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della compagnia di Seregno. 

Nel corso degli ultimi giorni inoltre i militari brianzoli hanno effettuato una serie di servizi di controllo per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga sul territorio di Seregno e dei comuni limitrofi. Sono stati controllati i parchi di Carate Brianza e la zona Del Dosso ad Albiate dove lo scorso 28 ottobre, dopo un animato inseguimento, era stato arrestato uno spacciatore. In totale sono state fermate e controllate circa cinquanta auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento