Lancia bottiglia contro carabinieri per scappare: 36enne fermato con "coca" in tasca

Le manette per il pusher, 36 anni, sono scattate nella notte di giovedì. Oltre alla droga l'uomo aveva con sè trecento euro in contanti

Immagine di repertorio

Quando ha visto i carabinieri ha iniziato a correre e ha lanciato contro i militari una bottiglia di vetro che però - fortunatamente - non ha colpito nessuno. La fuga non è durata molto e l'uomo, 36 anni, cittadino straniero, è stato bloccato e arrestato. I fatti sono avvenuti a Sovico, nella nottata di giovedì 17 settembre. 

I carabinieri della stazione di Biassono, durante un giro di controllo del territorio, hanno notato in una via in prossimità del centro due persone. Ancora prima che gli uomini dell'Arma potessero effettuare gli accertamenti, uno dei due ha provato ad allontanarsi, scagliando anche una bottiglia di vetro contro le forze dell'ordine. Raggiunto e bloccato, addosso nascondeva due dosi di cocaina e trecento euro in contanti, probabilme provento dell'attività illecita.

Per lo spacciatore sono scattate le manette. L'uomo ha ammesso le proprie responsbailità e, in seguito alla direttissima, è stato poi rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento