Cronaca Muggiò

In tuta sulla ciclabile con la cocaina nascosta in una bottiglia di plastica: arrestato spacciatore

A Muggiò

I carabinieri sulla ciclabile a Muggiò

Indossava una tuta sportiva, per non risaltare all'occhio tra sportivi e runner. Altre volte saliva in sella per confondersi tra i ciclisti ma anziché concedersi un momento di svago il giovane ventenne appostato sulla ciclabile del parco Gubri di Muggiò era lì per "lavoro". E grazie ad alcune segnalazioni ricevute da parte di cittadini che avevano notato la strana presenza del ragazzo, un giovane cittadino marocchino, sono scattati i controlli e infine l'arresto.

Lo "spacciatore della ciclabile" è stato fermato nel pomeriggio di giovedì con 39 dosi di cocaina nascoste dentro una bottiglietta d'acqua che era pronto a vendere ai clienti che incontrava proprio lì, lungo il tratto ciclabile dell'area verde. Incontri fugaci, che potevano sembrare casuali. Troppi però per passare inosservati. E così il ragazzo è stato arrestato in flagranza di reato: il giovane risulta privo di documenti di identità, senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale.

Le segnalazioni e l'arresto

Erano stati diversi i cittadini che si erano accorti dei movimenti e degli incontri sospetti nel tratto, segnalando la presenza del giovane ai carabinieri. Dopo diversi servizi di osservazione e dopo aver visto il pusher in azione, giovedì pomeriggio i militari lo hanno bloccato proprio mentre stava per terminare il "turno" e allontanarsi. Addosso aveva circa 25 grammi di cocaina suddivisa in 39 dosi, 350 euro in contanti ritenuta probabile provento dell’attività illecita e un telefono cellulare. Ora il ventenne si trova in carcere.

IMG-20210520-WA0084-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tuta sulla ciclabile con la cocaina nascosta in una bottiglia di plastica: arrestato spacciatore

MonzaToday è in caricamento