rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Ceriano Laghetto

Droga e soldi, tre spacciatori fermati alla stazione di Ceriano Laghetto

I tre pusher avevano 170 grammi di hashish, 115 di eroina e 63 di cocaina insieme a 1254 euro in contanti, soldi e taccuini per annotare gli affari

Erano in tre ed erano riusciti a trasformare un angolo di parco delle Groane, a ridosso della ferrovia, in una "centrale" dello spaccio. Con decine di clienti al giorno. Ora i carabinieri della compagnia di Desio sono riusciti ad arrestare i tre pusher, tutti di origine marocchina. Giovedì pomeriggio due ventenni e un ventiseienne, tutti irregolari e senza fissa dimora, sono finiti in manette per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Sono stati trovati in possesso di 170 grammi di hashish, 115 di eroina e 63 di cocaina. Con loro avevano 1254 euro in contanti: un giro di affari cospicuo. Oltre al consueto bilancino di precisione elettronico, a incuriosire i militari c’erano anche i fogli e i taccuini, pieni di tutti i nomi dei moltissimi clienti. Accanto a ogni nome, con pecisione degna di un ragioniere, gli spacciatori annotavano gli incassi. C’erano poi sei telefoni cellulari, con i relativi numeri: gli strumenti con cui prendevano le prenotazioni e gestivano il vasto traffico di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e soldi, tre spacciatori fermati alla stazione di Ceriano Laghetto

MonzaToday è in caricamento