Droga nel cappello e nel giubbino il carrello di una pistola: due denunce in stazione

L'intervento della polizia di Stato nel pomeriggio di lunedì

Non si fermano i controlli della polizia di Stato in stazione a Monza. Nella serata di lunedì gli agenti del commissariato di viale Romagna hanno sorpreso due cittadini stranieri intenti a spacciare droga nei pressi dei giardinetti di via Arosio. 

I controlli

Durante un giro di perlustrazione dell'area intorno alle 19.45 i poliziotti hanno notato dietro un chioschetto un gruppetto di persone che, con atteggiamento sospetto stavano appostate in maniera appartata e avvicinavano i soggetti, italiani e stranieri, che di volta in volta si presentavano nei paraggi. Dopo qualche scambio di battute poi si passavano qualcosa tra le mani che prelevavano da uno zaino e i clienti si allontanavano. 

Droga nascosta nel cappello

I due, un 28enne del Sudan e un cittadino egiziano sono stati identificati dagli agenti e perquisiti. Nel cappello che indossava il primo è stato rinvenuto un pezzo di hashish da 23 grammi mentre nello zainetto che aveva con sé c'era un taglierino con lama sporca di sostanza stupefacente. Nel giubbotto del complice invece i poliziotti hanno trovato il carrello di una pistola risultato appartenere a una pistola a salve del tipo scacciacani marca BRUNI mod. 92 la cui parte restante era nascosta da un 17enne di origine romena, anche lui presente insieme ai due stranieri fuori dalla stazione. L'arma, simile a quella in uso alle forze dell’ordine, era priva del tappo rosso e nel caricatore non erano presenti cartucce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti e tre i giovani sono stati accompagnati in Questura a Milano per il foto-segnalamento e il riscontro AFIS. I due maggiorenni sono stati denunciati per il reato di detenzione di sostanza stupefacente in concorso ai fini di spaccio mentre il ragazzino è stato riaffidato al padre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento