Tunisino spaccia in casa: i carabinieri nel covo a Seveso

Sabato pomeriggio i militari della compagnia di Desio hanno pedinato l'uomo fino ad accedere al suo appartamento: qui sono stati sequestrati 1100 euro in contanti, materiale per il confezionamento, dosi di cocaina e hashish

L'arresto sabato

I carabinieri si sono messi sulle sue tracce sabato pomeriggio a Desio e l'hanno seguito fino a casa sua, a Seveso, in corso Garibaldi.

Da qualche tempo l'uomo, un tunisino di 32 anni, disoccupato e con precedenti alle spalle, aveva attirato l'attenzione dei militari per la sua attività di spaccio che si estendeva non solo sul territorio del comune di residenza ma anche nei centri brianzoli limitrofi e in casa propria.

E' stata proprio l'attività di indagine avviata in seguito all'osservazione dei movimenti del 32enne e le segnalazioni ricevute dai condomini che risiedevevano nello stesso stabile del pusher a far scattare gli accertamenti che hanno portato i carabinieri fino dentro il suo "covo", cogliendolo con la droga e i soldi.

Da tempo i residenti di corso Garibaldi avevano lamentato la presenza sospetta di un continuo passaggio di persone dall'appartamento del tunisino: i clienti affollavano la casa a tutte le ore, disturbando anche il vicinato.

Sabato pomeriggio, i carabinieri, appostati fuori dallo stabile di Corso Garibaldi, a Seveso, hanno aspettato che uno dei numerosi clienti entrasse per seguirlo ed essere condotti nel covo.

Qui gli uomini in divisa hanno effettuato una minuziosa perquisizione e hanno trovato 1100 euro in contanti, provento dell'attività di spaccio, numerose dosi di cocaina già pronte da smerciare, hashish e materiale per il confezionamento.

Il 32enne è finito in manette e ha aggiunto un'altra menzione al suo, già lungo, curriculum criminale, mentre gli acquirenti sono stati segnalati come assuntori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto, avvenuto nel fine settimana, si aggiunge agli importanti risultati ottenuti dal comando provinciale dei carabinieri di Milano che hanno effettuato 46 arresti per detenzione ai fini di spaccio e sequestrato quasi 2kg di hashish, 1 kg di cocaina oltre a marijuana ed eroina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento