menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga e il denaro sequestrati

La droga e il denaro sequestrati

Dosi di cocaina nella cassetta della posta, scovata “centrale dello spaccio” e 145mila euro

In manette a Cambiago uno spacciatore marocchino di 28 anni

Nonostante fosse già stato arrestato per reati legati alle sostanze stupefacenti e stesse scontando una condanna agli arresti domiciliari, non ha mai rinunciato a fare quello che gli riusciva meglio: spacciare.

E così un pusher marocchino di 28 anni è stato sorpreso proprio mentre a Cambiago consegnava in alcune cassette della posta delle dosi di cocaina già confezionate destinate ad alcuni spacciatori. I carabinieri della stazione di Gorgonzola lo attenzionavano da qualche tempo, sospettando che proprio lui fosse il referente di un giro di spaccio attivo in zona.

Martedì pomeriggio è scattata la perquisizione: oltre alla busta depositata nella cassetta delle lettere dal peso di 100 grammi, contenente cocaina, in casa dell'uomo i militari hanno trovato altri 130 grammi di cocaina e 50 grammi di “hashish”. Nell'appartamente inoltre lo spacciatore nascondeva anche un cassaforte e all'interno è stato rinvenuto un “tesoretto” di 145.000 euro in contanti in banconote da vario taglio, sicuro provento dell'attività illecita.

Il denaro e la sostanza stupefacente sono stati sequestrati mentre lo spacciatore è stato accompagnato in carcere a San Vittore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento