Spaccio ai giardinetti, la Polizia sorprende un pusher in via Petrarca

La volante, impegnata in un giro di controllo sul territorio, ha notato un marocchino intento a vendere una dose di hashish. Denunciato

La Polizia di Stato di Monza ha denunciato uno spacciatore marocchino sorpreso a vendere una dose di hashish in città a un cliente. Gli agenti del commissariato di viale Romagna durante un giro di controllo lunedì pomeriggio intorno alle 14 hanno notato due persone sedute con fare sospetto su una panchina nei giardinetti di via Petrarca.

Quando la volante si è avvicinata per procedere a un controllo uno dei due uomini si è alzato ed è scappato via, inseguito a ruota dai poliziotti che lo hanno raggiunto e fermato a piedi nei pressi di piazza Citterio. In tasca al ragazzo che aveva provato a fuggire, gli agenti hanno rinvenuto una banconota da 10 euro di cui il giovane, un marocchino del '90 con precedenti di polizia, non sapeva giustificare la provenienza. La situazione per lui si è fatta più critica quando l'uomo che era con lui, un italiano di 40 anni, ha ammesso di aver appena acquistato dal presunto pusher una dose di hashish. 

Messo alle strette il 26enne ha confessato e per lui è arrivata una denuncia per possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Sul ragazzo inoltre gravava anche un decreto di espulsione e anche per questo motivo è stato denunciato per inottemperanza in relazione alla legislazione in materia di immigrazione. L'acquirente invece è stato segnalato alla Prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento