Sorpreso a consegnare una dose di cocaina, magazziniere di una farmacia nei guai

L'uomo è stato arrestato: addosso aveva un'altra dose di cocaina e in suo possesso sono state trovate cinque scatole di Viagra, 8 g di cocaina, un bilancino, sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente

Sulla carta era un magazziniere impiegato in una farmacia di Brugherio ma nei ritagli di tempo, per arrotondare, si trasformava in uno spacciatore a domicilio in Brianza.

Nei guai a Brugherio è finito un 38enne residente a Peschiera Borromeo, incensurato, italiano, impiegato nel magazzino di una farmacia della cittadina brianzola. L'uomo martedì intorno alle 12.30 è stato sorpreso all'interno di un bar dai carabinieri a cedere una dose di cocaina a un cliente in paese. Quando i militari lo hanno fermato e controllato addosso a lui hanno rinvenuto un'altra dose di cocaina mentre nella sua auto il 38enne nascondeva cinque scatole di Viagra, farmaco che a quanto pare si era procurato illecitamente e sul cui conto sono in corso accertamenti.

La perquisizione è proseguita all’interno del box di pertinenza della sua abitazione dove sono stati trovati altri 8 grammi circa di cocaina, un bilancino, sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente. Per il magazziniere 38enne sono scattate le manette in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio e per spaccio di sostanze stupefacenti/psicotrope. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento