Cronaca Carnate

Spaccia nei bagni dell'area di servizio: 43enne arrestato in Brianza

L'uomo, un pluripregiudicato di Casatenovo, è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio a Carnate dove i carabinieri lo hanno pizzicato con alcune dosi di cocaina

Un suo parente lo aveva preso sotto di sè pensando che avesse tanta voglia di lavorare ma quello che un 43enne di Casatenovo, con alle spalle una lunga sfilza di precedenti penali, aveva in mente non era proprio "onesto".

I carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della compagnia di Vimercate hanno fatto scattare l'altra notte le manette per C.E. a Carnate, nei pressi dell'area di servizio dove il 43enne lavorava per l'attività di rivendita ambulante di panini.

Nei bagni dell'area di servizio, nel corso di un mirato controllo in contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri hanno trovato 5 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi pronte per essere smerciate. Dagli accertamenti poi è emerso che il proprietario, che deteneva la disponibilità delle chiavi del locale toilette dell'area di servizio per esigenze legate all'attività notturna che gestiva, fosse all'oscuro dell'attività di spaccio che il 43enne aveva messo in piedi. 

Durante la perquisizione domiciliare a casa di C.E. i militari hanno trovato anche 1300 euro in contanti provento dell'attività di vendita di droga. Nei guai è finito anche il fratello dell'uomo denunciato a piede libero per detenzione di sostanza stupefacente in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia nei bagni dell'area di servizio: 43enne arrestato in Brianza

MonzaToday è in caricamento