Nascondono le dosi nel parco e le consegnano "su richiesta": arrestati spacciatori

Nella disponibilità dei due pusher marocchini finiti in manette quasi 10mila euro e droga

Immagine di repertorio

Nascondevano la droga nel parco e poi la vendevano ai clienti "su ordinazione". Venerdì i carabinieri di Varedo hanno arrestato due cittadini marocchini di 20 e 26 anni, irregolari sul territorio nazionale con diversi precedenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari sono intervenuti in seguito alle numerose segnalazioni arrivate dai residenti dell'area attigua al parco Edison che lamentavano un sospetto giro di spaccio legato alla presenza di un'utilitaria con due nordafricani a bordo che gravitava da alcuni giorni nella zona, soprattutto in orari notturni.

Come ricostruito dai militari con alcuni servizi di controllo e appostamenti, i due spacciatori usavano il parco come deposito di singole dosi di cocaina, che venivano prelevate di volta in volta in base alle richieste.

Addosso i pusher avevano con sè 920 euro in contanti e numerosi telefoni cellulari, mentre in casa, oltre alla cocaina già suddivisa in dosi, nascondevano 8.650 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento