Cronaca

Cocaina dall'Olanda a Milano: arrestati i pusher dei "palazzi" e i loro fornitori, 12 in cella

Blitz della polizia contro lo spaccio nel quartiere Sant'Eusebio di Cinisello. L'operazione

Lo spaccio tra i "palazzi" di Sant'Eusebio

C'era chi si occupava di far arrivare il carico dall'altra parte dell'Europa. E chi, subito dopo, scendeva in campo per vendere la "roba". Dodici persone sono state arrestate all'alba di martedì dalla squadra Mobile in un maxi operazione contro lo spaccio di droga coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Milano.  

I 12 sono ritenuti parte di un'associazione per delinquere impegnata nello spaccio tra i "Palazzi" del quartiere Sant'Eusebio di Cinisello Balsamo, che da tempo fa i conti con droga, degrado e criminalità. 

In manette, stando alle prime informazioni finora filtrate, sono finiti i pusher di strada, ma anche i loro fornitori di cocaina, dei cittadini albanesi che avevano il compito di importare la sostanza stupefacente dall'Olanda a Milano. 

Gli arresti e le perquisizioni, ha fatto sapere la Questura di Milano, sono in corso nel capoluogo meneghino e a Foggia, Lodi e Pescara. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina dall'Olanda a Milano: arrestati i pusher dei "palazzi" e i loro fornitori, 12 in cella

MonzaToday è in caricamento