Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Uomo gambizzato ad Annone Brianza, il primo arresto

A finire in manette è il rappresentante legale dell'impresa dove è stato trovato l'algerino ferito mercoledì mattina. Continuano le indagini dei carabinieri di Oggiono

Cominciano a prendere risvolti imprevisti le indagini in merito alla sparatoria in cui mercoledì è rimasto ferito un uomo ad Annone Brianza.

La vittima gambizzata è un 35enne residente a Erba di nazionalità algerina.

L’uomo è stato trovato ferito all’interno di una ditta di ricambi e il caso è finito nelle mani dei carabinieri di Oggiono.

Gli inquirenti avrebbero catturato uno dei responsabili dell’agguato: si tratta di M. P., 40 anni, di origine calabrese, rappresentante legale dell’impresa.

Il lavoro dei carabinieri continua perché l’uomo non sarebbe l’unico responsabile del fatto e gli investigatori ipotizzano anche la pista della malavita organizzata per giustificare l’episodio e l’azione che i sicari avrebbero dovuto portare a termine.

A incastrare l’uomo oltre alle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza il racconto della vittima. Su di lui ora grava l’accusa di tentato omicidio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo gambizzato ad Annone Brianza, il primo arresto

MonzaToday è in caricamento