Agguato a Bernareggio: due arresti per tentato omicidio

In seguito alle indagini dei carabinieri della compagnia di Vimercate sono state disposte due ordinanze di custodia cautelare in carcere per quanto accaduto il 17 maggio in via Caboto a Bernareggio dove un pregiudicato è stato raggiunto da sei colpi di arma da fuoco

Sono stati identificati e arrestati i responsabili dell'agguato con sparatoria a un pregiudicato 44enne avvenuto a Bernareggio lo scorso 17 maggio.

Dopo mesi di indagini e accertamenti il gip del Tribunale di Monza ha disposto due ordinanze di custodia cautelare in carcere con l'accusa di tentato omicidio per i responsabili, accogliendo tutte le risultanze investigative dei carabinieri.

Si tratta di due italiani, entrambi pregiudicati, di 23 e 33 anni che avrebbero esploso sei colpi di arma da fuoco contro la vittima, Vincenzo C., in seguito a dissidi nella gestione di affari legati all'ambiente criminale e al traffico di droga sulla piazza di Vimercate.

Sabato 17 maggio quando il 44enne noto alle forze dell'ordine per precedenti, tra cui guida in stato di ebrezza, è rientrato presso la sua abitazione in via Caboto a Bernareggio, ad aspettarlo ha trovato i due uomini.

Da una pistola beretta calibro 7,65 sono stati esplosi sei colpi di arma da fuoco di cui solo uno, di striscio, ha colpito la vittima. Il proiettile ha sfiorato lo zigomo del 44enne che è riuscito a deviarlo verso l'esterno ed evitare il peggio.

A incastrare i due malviventi sono stati proprio gli accertamenti balistici svolti dal RIS di Parma che hanno permesso di ricondurre i proiettili ritrovati sulla scena del crimine con quelli della pistola, una beretta calibro 7,65 appunto, rinvenuta nell'abitazione di uno dei due pregiudicati indagati.

L'arma, con matricola abrasa, era stata sequestrata durante le indagini ed è stato confermato che i colpi siano stati sparati proprio da quella pistola. 

"Il movente alla base dell’episodio di sangue è riconducibile a dissidi insorti, nel contesto di criminalità comune, relativamente all’illecita attività di spaccio di sostanze stupefacenti nella zona del vimercatese" ha spiegato il capitano della compagnia di Vimercate Marco D'Aleo che ha guidato le indagini.

I due sono finiti in manette per tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento