Sparatoria a Seregno, la vittima era un pregiudicato per reati finanziari

Tre colpi sparati da una calibro 9 hanno colpito Fabio P. alle gambe mentre lunedì mattina accompagnava il figlio a scuola

Sono in corso le indagini

Sono stati tre i colpi sparati da una calibro 9 contro Fabio P., il commercialista 51enne, gambizzato lunedì mattina poco prima delle 8 in piazza a Seregno.

A far partire i colpi un uomo a bordo di una moto che ha teso l’agguato al commercialista mentre stava accompagnando il figlio a scuola. Le sue condizioni sono migliorate ma si trova ancora in ospedale.

Gli inquirenti stanno indagando a tutto tondo nella vita privata e lavorativa dell’uomo, titolare di un ufficio di consulenza fiscale a Giussano, che risulta pregiudicato per reati finanziari.

Per chiarire il movente dell’aggressione sono ancora in corso le indagini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento