menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Spari in pieno giorno nel parco dello spaccio: due uomini feriti alle gambe a colpi di pistola

I due feriti, 26 e 45 anni, sono stati ricoverati in ospedale. Indagano i carabinieri di Rho

Loro stessi hanno raccontato di essere stati aggrediti all'interno del parco. Poi, però, non hanno spiegato il perché di quei colpi, anche se i primi indizi puntano dritti verso una sorta di regolamento di conti nel mondo della droga. 

Due uomini sono stati feriti a colpi di arma da fuoco lunedì pomeriggio a Cesate, a due passi dal Parco delle Groane, l'area boschiva da tempo ormai diventata rifugio di spacciatori e tossicodipendenti. Si tratta di due marocchini: uno di ventisei anni e uno di quarantacinque, trovato senza documenti validi e con precedenti per violazioni alle leggi in tema di immigrazione. Entrambi sono finiti in ospedale in codice giallo - a Niguarda uno, a Garbagnate Milanese l'altro - in condizioni serie, ma non in pericolo di vita. 

A dare l'allarme, poco prima delle 14, è stato un passante che ha visto i due a terra in via Enrico Fermi a Cesate. Prima di essere portati al pronto soccorso, i feriti sono stati ascoltati dai carabinieri e hanno spiegato di essere stati colpiti all'interno del Parco. Una circostanza, questa, confermata anche dall'assenza di tracce di sangue e di bossoli sul posto. 

Sull'agguato indagano i carabinieri di Rho, che stanno ora cercando di ricostruire con precisione l'accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento