Aggredisce un poliziotto a un posto di blocco e tenta di scappare: arrestato un romeno

L'uomo era noto alle forze dell'ordine con altri 25 alias con cui aveva commesso diversi reati sul territorio. Esploso anche un colpo di pistola

I controlli in via Borgazzi

Sono stati attimi concitati quelli che hanno dovuto gestire i poliziotti del commissariato di Polizia di Stato di viale Romagna domenica sera quando un cittadino romeno pregiudicato, con 25 identità fittizie, è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. 

Tutto è iniziato intorno alle 18 quando i poliziotti hanno fermato una Audi Q5 con targa bulgara con a bordo tre soggetti stranieri: una donna e un uomo di origine romena e un albanese. Gli agenti hanno chiesto agli occupanti di esibire i documenti e sono iniziati gli accertamenti che hanno fatto emergere alcune anomalie riguardo alla posizione del cittadino romeno. I poliziotti hanno subito manifestato alcuni dubbi sul documento d'identità che l'uomo aveva fornito e i sospetti sono stati confermati dai riscontri con il database che ha portato alla luce come l'uomo avesse altri 25 alias, venticinque nomi diversi con cui aveva commesso reati e si era procurato un decreto di espulsione dall'Italia nel 2011.

Mentre erano in corso gli accertamenti da parte dei poliziotti, l'uomo ha iniziato a spazientirsi e ad aggredire verbalmente gli agenti. Dalle parole poi è passato alle mani e ha colpito uno dei poliziotti per tentare di fuggire via. Intanto gli altri due occupanti hanno abbandonato l'auto e sono scesi in strada urlando parole incomprensibili nell'intento di distrarre i poliziotti. Per impedire la fuga all'uomo e richiamare l'attenzione dell'altra volante posizionata in fondo alla strada, l'agente aggredito ha esploso un colpo di pistola in aria. 

Immediatamente i colleghi hanno bloccato il fuggitivo che è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L'uomo, espulso nel 2011 per motivi di sicurezza, non sarebbe potuto rientrare in Italia prima dello scadere del termine di cinque anni dal decreto di espulsione che invece aveva violato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento