Si presenta a casa dell'ex moglie con una pistola e si spara al petto: dramma in centro

E' accaduto nella mattinata di venerdì in via Quintino Sella in pieno centro. In corso le indagini dei carabinieri per capire la dinamica dell'accaduto

I carabinieri e i soccorsi in via Quintino Sella (Foto Bennati/MonzaToday)

Un uomo di 76 anni è stato trasportato in gravi condizioni all'ospedale San Gerardo di Monza ferito da alcuni colpi di pistola al petto. E' successo nella prima mattinata di venerdì in pieno centro nel capoluogo brianzolo dopo che l'uomo ha sequestrato la ex moglie e un'amica di lei nell'abitazione minacciando le donne con una pistola. 

Tutto è iniziato intorno alle 8 del mattino quanto alla centrale operativa dei carabinieri è arrivata una segnalazione relativa a un'accesa lite in corso all'interno di un appartamento di un condominio di via Quintino Sella dove risiede la ex moglie dell'uomo, una donna di 57 anni di origine dominicana che in quel momento era in casa con un'amica e connazionale di 21 anni (non si tratta di madre e figlia come inizialmente trapelato). Come appureranno poi i carabinieri la casa non è stata teatro di nessuna lite ma l'uomo si è presentato di prima mattina fuori dall'appartamento della ex compagna armato di pistola, con l'intento di sorprenderla mentre usciva per andare a lavorare forse per minacciarla.

Sul posto, immediatamente, si sono precipitate le pattuglie dell'Arma della compagnia di Monza insieme ai vigili del fuoco. Dall'interno dell'abitazione provenivano le voci delle due donne e dell'uomo che intimava loro di non aprire la porta. 

I pompieri hanno sfondato la porta d'ingresso e, dopo che le due donne sono uscite dalla casa, l'uomo si è barricato in camera da letto e si è sparato al petto. Il 76enne, incensurato, è stato trasferito con un'ambulanza d'urgenza al San Gerardo dove è stato sottoposto a un delicato intervento e ora è fuori pericolo. In ospedale sono state accompagnate anche le due donne, in stato di choc. Nella serata di venerdi' l'uomo è stato arrestato per sequestro di persona aggravato.

Video | Spari al culmine di una lite

spari-3

Secondo i primi accertamenti pare che l'arma fosse illegalmente detenuta e non risultano denunce di maltrattamenti o violenze a carico del 76enne, incensurato. In via Quintino Sella venerdì mattina sono intervenuti anche gli investigatori della Scientifica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

Torna su
MonzaToday è in caricamento