Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Meda

Autovelox Milano Meda, De Nicola promette spegnimento. Sarà vero?

L'assessore provinciale di Milano Giovanni De Nicola ha annunciato che stasera chiederà al presidente Guido Podestà di staccare la corrente al marchigegno accusato dai brianzoli di essere una macchinetta mangia soldi. Fidarsi?

MEDA - Chiederà al presidente Guido Podestà  lo spegnimento dell'autovelox sulla Milano Meda, e di andare avanti con l'installazione del tutor. A parlare non è Andrea Monti,  figlio del compianto Cesarino e alfiere brianzolo della crociata anti-multe, ma il più strenuo difensore del feroce marchingegno che in sei mesi ha tartassato migliaia di automobilisti con multe da centinaia di euro: l'assessore ai Trasporti della provincia di Milano Giovanni de Nicola. Una battuta?  Monti non si fida. "Staremo a vedere" commenta sul suo blog. "De Nicola è abituato a lasciarsi scappare dichiarazioni e annunci a effetto, senza poi farne nulla di concreto. A memoria, è già almeno la terza volta, da agosto a oggi".

LA STORIA - L'autovelox sulla Milano Meda è stato al centro di uno scontro tra Province che ha tenuto banco negli ultimi mesi. Accusato dalla Brianza di essere una macchinetta mangia soldi perchè dave multe a MB, e portava gli introiti a Milano, è stato sempre difeso sotto la bandiera della sicurezza. Recentemente, si segnalano casi di automobilisti multati per foto doppie; foto, cioè, in cui era presente più di un veicolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox Milano Meda, De Nicola promette spegnimento. Sarà vero?

MonzaToday è in caricamento