Cronaca

Cocaina “on the road” lungo la Statale 36

Coinvolti 6 comuni della Provincia di Monza e Brianza

MONZA - Spaccio di cocaina lungo la Statale 36, dalla provincia di Lecco a quella di Monza e Brianza, interessati il territorio di sei comuni della provincia di Monza e Brianza (Briosco, Verano, Carate, Seregno, Desio, Lissone), e 11 comuni lecchesi (Lecco località Bione, Civate, Suello, Annone, Bosisio, Molteno, Costamasnaga, Garbagnate Monastero, Bulciago, Nibionno, Cassago), tutti affacciati sulla SS36.
Un luogo comodo per la vie di fuga facili, con punti di riferimento come svincoli o parcheggi. Semplice la tecnica: l’auto degli spacciatori si affiancava a quella dei clienti e avveniva lo scambio di soldi e droga. Dopo circa sei mesi di indagini, gli agenti antidroga della Squadra Mobile di Lecco la scorsa settimana hanno effettuato misure cautelari nei confronti di 11 soggetti di nazionalità marocchina e italiana, mettendo fine ad un traffico di stupefacenti che vedeva coinvolti un centinaio di consumatori.
L’inchiesta era partita lo scorso ottobre con l’arresto di M.M. di Bulciago, sorpreso a spacciare nel parchetto della frazione di Bulciaghello.
In seguito, il 19 gennaio sono stati arrestati a Garbagnate Monastero, il 24enne D.P. e il 27 enne marocchino J.D. trovati in possesso di diversi grammi di cocaina e furono sequestrate anche le vetture.
Nella rete delle forze dell’ordine M.M. 24enne magrebino e il connazionale M.H per i quali è stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare in carcere in quanto sono stati ritrovati a Seveso con mezzo chilogrammo di cocaina e la somma di 16mila euro.
Coinvolti anche il lecchese 48enne S.B., il 47enne F.A. e le due donne S.S. e P.S, disposto per loro l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Ai domiciliari A.S e restano invece inrreperibili i due capi dell’organizzazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina “on the road” lungo la Statale 36

MonzaToday è in caricamento