rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Desio

Marito geloso perseguita l'amante della moglie e accoltella la persona sbagliata

Dopo aver ferito un collega della donna lo scorso dicembre, sbagliando persona, una volta scarcerato era subito tornato all'attacco. I carabinieri di Desio lo hanno arrestato

Accecato dalla gelosia e determinato a "regolare i conti" aveva impugnato un coltello e aspettato sotto casa il suo rivale, pensando che fosse l'amante di sua moglie. E' stato così che lo scorso 27 dicembre un pregiudicato di 40 anni di Seregno aveva ferito un collega di lavoro della donna, convinto che tra i due ci fosse una relazione che la moglie gli aveva tenuto nascosta. 

La violenta aggressione però gli era costata cara: non solo aveva sbagliato "bersaglio", coinvolgendo nel "regolamento" di conti una persona estranea ai fatti, ma era anche stato individuato e arrestato dai carabinieri di Seregno. Per lo stalker però questo "errore" era stato soltanto un incidente di percorso e, una volta scarcerato, il 40enne ha tentato nuovamente di portare a termine con determinazione il suo piano.

Ha individuato l’abitazione del rivale e ha iniziato a perseguitarlo e minacciarlo. Persino al termine dell’udienza per l’accoltellamento di dicembre, con una condanna a dieci mesi di reclusione con la condizionale sulle spalle, si è recato presso l’abitazione della vittima, danneggiandone il citofono.

A porre fine al folle piano vendicativo dell'uomo ci hanno pensato i carabinieri di Desio che hanno documentato ogni nuovo episodio di violenza, fino all'arresto di giovedì, quando in seguito a un provvedimento dell'Autorità Giudiziaria per lo stalker si sono aperte le porte del carcere di Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marito geloso perseguita l'amante della moglie e accoltella la persona sbagliata

MonzaToday è in caricamento