La relazione (violenta) con transessuale finisce e lo pedina: stalker arrestato sotto casa a Seregno

L'uomo, 35 anni e numerosi precedenti penali, è stato arrestato in via Lazzaretto a Seregno nella serata di mercoledì. Sul conto dell'uomo sono emerse numerose denunce

Una relazione durata soltanto pochi mesi e poi interrotta che ha lasciato dietro di sè una denuncia per violenza, percosse, sequestro di persona e diversi provvedimenti dell'autorità giudiziaria fino all'arresto, avvenuto mercoledì, a Seregno. 

In manette per violazione del provvedimento di avvicinamento alla parte offesa e atti persecutori è finito un uomo di 35 anni, di origini siciliane, senza fissa dimora ma domiciliato a Torino. L'uomo, con precedenti per atti persecutori, violenza sessuale, minacce, percosse, rapina, reati inerenti la droga e porto abusivo di armi, è stato fermato nella serata di mercoledì sotto un appartamento in via Lazzaretto. Proprio qui aveva trovato ospitalità il suo ex compagno, un transessuale trentenne, domiciliato anche lui a Torino. Proprio per allontanarsi dall'uomo aveva lasciato il capoluogo piemontese e aveva trovato accoglienza in Brianza da un amico. 

Per rintracciare l'ex compagno il 35enne si è servito di una app social per incontri ed è riuscito a risalire al trentenne. Quando il transessuale ha notato la presenza dell'uomo sotto casa ha chiamato le forze dell'ordine. Intorno alle 21.30 del 19 agosto sono arrivate le pattuglie del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Seregno e per lo stalker è scattato l'arresto per violazione del divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi da lei frequentati.

La relazione, rivelatasi presto di natura violenta, era iniziata a marzo ma si era interrotta presto: l'11 maggio il transessuale aveva presentato una prima denuncia a cui erano seguiti altri quattro provvedimenti tra divieti di avvicinamento e denunce fino all'arresto l'altro giorno a Seregno appunto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento