Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Seregno / Via Giovanni Pacini

Stalking a Seregno, dà fuoco a cantina e casa. Ma non sono della sua ex

Già segnalato ai carabinieri, non si è dato per vinto e ha appiccato il fuoco, sbagliando anche bersaglio

Risale alla fine di agosto l'incendio doloso a Seregno, in uno stabile di via Pacini: a prendere fuoco un appartamento e una cantina nel palazzo in cui abita una donna di 32 anni. E ad appiccarlo il suo ex fidanzato, un 39enne residente a Mariano Comense: ma casa e cantina erano di alcuni vicini di casa. L'uomo è stato arrestato il 2 settembre per incendio doloso e stalking.

La relazione tra i due era finita da circa sei mesi, ma il 39enne perseguitava la ex chiamandola al telefono giorno e notte e appostandosi sotto casa sua. La giovane ha cambiato casa e numero di cellulare denunciando ai carabinieri il suo ex fidanzato. Il quale, però, nonostante il divieto di avvicinamento alla 32enne, non rassegnandosi è andato a cercarla in via Pacini. Poiché non l'ha trovata, è entrato nel palazzo con taniche piene di liquido infiammabile e ha appiccato il fuoco a una cantina, convinto che fosse quella della famiglia dell'ex.

Le fiamme, propagandosi dalla cantina, oltre a distruggerla hanno reso in parte inagibile l'appartamento al piano di sopra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking a Seregno, dà fuoco a cantina e casa. Ma non sono della sua ex

MonzaToday è in caricamento