rotate-mobile
Stalking

Perseguita con messaggi e appostamenti pallavolista della Nazionale: arrestato

L'uomo ora è in carcere. E' stato bloccato dai carabinieri dopo essere arrivato fuori dal palazzetto

Messaggi sui social, appostamenti durante le gare e gli allenamenti. Un uomo di 55 anni, originario della provincia di Novara, è stato arrestato lo scorso pomeriggio con l’accusa di atti persecutori nei confronti di una pallavolista di serie A della nazionale italiana di volley. L’uomo è stato sorpreso dai carabinieri della compagnia di Monza proprio fuori dal palazzetto di viale Stucchi mentre aspettava l’atleta che avrebbe raggiunto la struttura per un allenamento. Per il 55enne sono scattate le manette.

Chi è la pallavolista vittima dello stalker

La denuncia

A sporgere denuncia è stata la stessa pallavolista che ha raccontato ai carabinieri di essere “costantemente perseguitata dall'uomo con messaggi sui social network e appostamenti durante le gare” spiegano dal comando provinciale di via Volturno. E così sono iniziate le indagini: i militari hanno disposto un sistema di controllo e vigilanza che ha consentito di localizzare l'auto dell'uomo a Villasanta.

Grazie alla presenza di telecamere con lettura delle targhe, il percorso del mezzo è stato “tracciato” e il 55enne è stato rintracciato proprio presso l’Arena di Monza mentre aspettava l'arrivo dell’atleta per l'inizio degli allenamenti. Bloccato, l'uomo secondo quanto riferito non ha opposto resistenza. Nei suoi confronti, la procura di Monza ha disposto il trasferimento in carcere in attesa dell'udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita con messaggi e appostamenti pallavolista della Nazionale: arrestato

MonzaToday è in caricamento