rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
la denuncia / Centro Storico

Il rione di Monza dove ci si diverte ma non si pulisce

La denuncia di un residente

Poche settimane fa l'avevamo ribattezzata la via di Monza dove è "vietato" dormire. Adesso i cittadini tornano a lamentarsi - non solo per la movida no stop durante la settimana - ma anche per quello che lasciano in giro i gruppi di ragazzi che si divertono.

Le immagini che un residente ha inviato alla redazione di MonzaToday sono eloquenti: in via Bergamo, in via Durini, in via De Leyva e ai giardinetti del Nei di prima mattina è una discarica a cielo aperto. "Ecco i risultati delle serate alcoliche - spiega un residente -. Il mattino dopo è un disastro. I ragazzi alticci non solo non ci fanno dormire, ma ci impediscono di camminare su marciapiedi puliti. Quando la mattina usciamo per andare al lavoro è uno schifo".

I "resti" della movida

Lattine, bottiglie, bicchieri di plastica abbandonati per terra o vicino agli ingressi. "Oltre ai casi in cui si unisce anche il vomito di chi ha bevuto troppo", aggiunge il residente. Ma lo slalom tra i rifiuti passa anche nelle vie limitrofe: davanti al Nei le panchine usate come cestini per bottiglie e lattine di birra, per terra scatole della pizza e sacchetti con il take away del fast food, c'è persino chi abbandona sacchi interi di immondizia e cassette di plastica usate la sera come sedie. 

"Non è solo la situazione del sabato sera - conclude il residente -. Schiamazzi, atti di vandalismo e soprattutto immondizia abbandonata ovunque ormai sono un appuntamento fisso ogni giorno. E con la chiusura delle scuole e i ragazzi, anche più piccoli che la sera rimangono fuori fino a tardi, il problema può solo peggiorare. Ma noi residenti non ce la facciamo più. C'è un diverso trattamento tra i rioni: ma la via della movida è una via di serie B?".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rione di Monza dove ci si diverte ma non si pulisce

MonzaToday è in caricamento