Cronaca

Annuncia suicidio su Facebook, la catena di solidarietà e il salvataggio dei carabinieri

L'intervento nella serata di sabato in un'abitazione di Giussano. La donna è stata tratta in salvo e accompagnata in ospedale

Il messaggio scritto su Facebook che suonava come un addio e poi la catena di solidarietà che in pochi attimi è stata in grado di mobilitare tramite i social diverse persone fino a dare l'allarme al 112 con i carabinieri che sono arrivati a casa della donna e l'hanno tratta in salvo.

Una missione salva-vita quella che sabato sera hanno portato a termine i militari della stazione di Carate Brianza a Giussano dove sono intervenuti in seguito alla segnalazione di una donna che aveva manifestato propositi suicidi. Pochi istanti dopo aver scritto un post sui social infatti la signora si era affacciata al balcone della propria abitazione, al secondo piano di una palazzina, con l'intento di togliersi la vita.

Grazie al tam-tam partito dal social network i carabinieri hanno localizzato l'abitazione dove poco prima era giunta anche un'amica della donna e sono entrati in casa dove ancora nessuno si era accorto di quanto stava succedendo fuori sul terrazzino. E così ancora prima che la famiglia potesse rendersene conto i militari hanno tratto in salvo la donna che si era già quasi sporta oltre il parapetto e l'hanno afferrata riportandola in salvo. Sul posto poi è giunta anche un'ambulanza e i sanitari hanno prestato i primi soccorsi alla signora che è stata accompagnata al pronto soccorso di Desio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annuncia suicidio su Facebook, la catena di solidarietà e il salvataggio dei carabinieri

MonzaToday è in caricamento