Cronaca Barlassina

Troppi debiti: assicuratore 51enne scappa di casa e si suicida

L'uomo, che era scomparso nel nulla dall'otto luglio scorso, è stato trovato morto a Mandello, nel lecchese. Dietro il gesto estremo ci sarebbe una difficile situazione economica

Non ha visto nessun’altra via d’uscita. Per una settimana ha fatto totalmente perdere le sue tracce. Forse in quei giorni ha provato a combattere contro il male di vivere. Poi, purtroppo, si è arreso. 

E’ stato trovato morto martedì sera sulla strada statale 36 a Mandello, Marco Canciani, l’assicuratore cinquantunenne di Barlassina che era scomparso nel nulla dall’otto luglio scorso. 

Il corpo dell’uomo è stato trovato dai carabinieri impiccato a una casetta dell’Anas. Probabile, fanno sapere i militari, che il gesto estremo fosse stato compiuto il giorno prima. 

L’uomo, che era scomparso dalla sua casa di Barlassina l’otto luglio scorso, era scappato a bordo della Peugeot 207 blu intestata a sua moglie. Era stata proprio la donna, che aveva denunciato ai carabinieri la scomparsa dell’uomo, a fare riferimento alle gravi difficoltà economiche del marito. 

Difficoltà dalle quali Marco, purtroppo, non è riuscito a riemergere.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi debiti: assicuratore 51enne scappa di casa e si suicida

MonzaToday è in caricamento