Licenziato, uomo si suicida: trovato impiccato e con le mani legate

Accanto al cadavere è stata ritrovata una lettera di licenziamento recente. L'uomo si è tolto la vita nella sua casa di via Benedetto Marcello 13, a pochi passi dalla Villa Reale. A dare l'allarme è stato un ristoratore

Il corpo è stato trovato in zona Villa Reale - Foto repertorio

Una lettera di licenziamento sul pavimento. E un corpo, ormai privo di vita, “a penzoloni” nella stanza. 

Dramma mercoledì sera poco dopo le 20 in un appartamento in via Benedetto Marcello 13, a pochi passi dalla Villa Reale di Monza, dove un quarantenne è stato trovato impiccato e con le mani legate dietro alla schiena. 

A dare l’allarme è stata un’amica della vittima, che ha provato a chiamarlo a lungo, senza mai ricevere risposta. A quel punto, la donna ha telefonato al proprietario di un locale al piano terra dello stabile e gli ha chiesto di controllare che fosse tutto ok. 

L’uomo, in pochi secondi, è arrivato davanti alla porta della casa del quarantenne - al secondo piano - e l’ha trovata socchiusa. All’interno, poi, la tragica scoperta. 

Il ristoratore ha immediatamente allertato i soccorsi, ma al loro arrivo, gli operatori del pronto soccorso non hanno potuto far altro che constatare il decesso e, anche per la “stranezza” delle mani legate dietro alla schiena, avvisare la polizia di Stato. 

Dal commissariato, secondo quanto accertato da MonzaToday, non hanno dubbi: si è trattato di suicidio, come confermato anche da una recente lettera di licenziamento ritrovata in casa e da altri indizi, che gli inquirenti definiscono “concordanti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima, dalla ricostruzione degli agenti, si è legato le mani dietro alla schiena con del nastro isolante, con un particolare tipo di nodo. Probabile che l'abbia fatto per evitare qualsiasi tipo di ripensamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento