rotate-mobile
Ricordi

Luisa, la suora brianzola uccisa in una rapina

Ha trovato la morte a 64 anni ad Haiti sul'isola dove era impegnata da oltre 20 anni come missionaria per aiutare i bambini di strada

Uccisa durante un tentativo di rapina a Port Au Prince, capitale di Haiti, l'isola dove era impegnata da oltre 20 anni come missionaria per aiutare i bambini di strada. È morta così suor Luisa Dell'Orto, religiosa lecchese originaria del comune di Lomagna dove ora la comunità è sotto choc per la terribile notizia della sua morte. La donna aveva 64 anni. Piccola sorella del Vangelo di Charles de Foucauld, suor Luisa era la colonna portante di Kay Chal, “Casa Carlo”, in un sobborgo poverissimo di Port-au-Prince.

La notizia dell'assissinio, avvenuto molto probabilmente durante un tentativo di rapina nella giornata di sabato 25 giugno nel quartiere Delmas, è stata confermata dalla Caritas, dalla Diocesi Ambrosiana di Milano, dal quotidiano Cattolico Avvenire e dalle principali agenzie di stampa. Ancora frammentarie le prime informazioni a disposizione: la donna sarebbe stata gravemente ferita in un'aggressione armata e trafitta da un colpo di pistola. Soccorsa e trasportata d’urgenza all’ospedale Bernard Mevs, si è spenta poco dopo a seguito delle gravi ferite riportate.

Suor Luisa Dell'Orto aveva dedicato la vita e la missione ai bambini schiavi. "La notizia ha prodotto un fortissimo impatto a Port-au-Prince dove “seur Luisa”, come la chiamavano, era un’istituzione - si legge sul portale "Chiesa di Milano" - Il centro Casa Carlo era stato ricostruito grazie ai fondi raccolti dalla Caritas italiana con la maxi-colletta del 2010, promossa dalla Cei. Il centro, animato anche dai volontari della Caritas ambrosiana, offre inoltre uno spazio sicuro a centinaia di bimbi del poverissimo quartiere".

Quando era arrivata ad Haiti nel 2002 la struttura esisteva già. Era stata, però, la religiosa originaria della Brianza Lecchese ad occuparsi della sua ricostruzione dopo il catastrofico terremoto del 2010. Un lavoro estenuante quanto fondamentale. Suor Luisa era nata a Lomagna il 27 giugno 1957. Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico di Lecco, si era laureata in Storia e Filosofia entrando poi nella Congregazione delle Piccole sorelle del Vangelo di Lione. Negli anni Ottanta era partita come missionaria per il Camerun e a fine anni Novanta per il Madagascar. Dal 2002 era missionaria ad Haiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luisa, la suora brianzola uccisa in una rapina

MonzaToday è in caricamento