rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Vandalismi / Cogliate

Svastica sul manifesto della "pastasciutta antifascista" in Brianza

L'episodio

Una svastica su un manifesto antifascista in Brianza. E' accaduto a Cogliate dove è stata vandalizzata una locandina di presentazione di una iniziativa in programma per lo scorso 25 luglio.

"25 luglio 1943. Per festeggiare la caduta del fascismo, la famiglia Cervi (a cui poi verranno uccisi 7 figli dai nazifascisti) scende in piazza e cucina la pastasciutta per tutto il paese. Anche quest'anno, a Cogliate come in tanti altri luoghi d'Italia, ricordiamo questo evento sabato 16 luglio 2022. Un'occasione per stare insieme in una serata di festa. Un momento di confronto e dialogo con i cittadini e con le altre liste civiche della zona Groane" avevano annunciato gli organizzatori.

La manifestazione, già oggetto di polemiche, ha dovuto fare i conti anhe con i vandalismi. "Non c’è pace per questi poveri manifesti. Prima oggetto di scherno e sbeffeggiamento da parte del consigliere comunale Pozzi. Ora imbrattati miserevolmente da ignoti con simboli nazisti. Simboli per altro venuti male, un po’ storti. Non ci sono più i nazisti di una volta. Neanche la svastica sanno più disegnare" hanno ironizzato dalla lista civica Uniti per Cogliate, tra i promotori dell'evento. "Commentiamo questo fatto con ironia, senza però sminuirne la gravità. Non si tratta di una ragazzata, ma del segnale di un pensiero che viene sdoganato con troppa facilità, tra indifferenza e ignoranza".

"La risposta a questo gesto oltraggioso e provocatorio è nei volti sorridenti delle tantissime persone che sabato scorso si sono ritrovate a Cogliate per l’evento della Pastasciutta dei Fratelli Cervi. Per ribadire un impegno sociale e politico che nasce dai valori della tolleranza e del rispetto" hanno fatto sapere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svastica sul manifesto della "pastasciutta antifascista" in Brianza

MonzaToday è in caricamento