Stanno per sfondare la vetrina di una gioielleria ma i carabinieri li fermano: folle inseguimento

Due giovani romeni sono finiti in manette dopo un inseguimento in contromano in tangenziale

Avevano già l’auto in posizione di retromarcia, pronta a fare da ariete per sfondare la vetrina di una gioielleria ma i carabinieri li hanno intercettati.

I due malintenzionati, di nazionalità romena, alla vista della pattuglia si sono dati alla fuga a bordo della loro auto.

Da Pessano l’inseguimento è finito a Vimercate dove i due sono stati bloccati dall’arrivo di un’altra auto dei carabinieri all’altezza del raccordo con la tangenziale Est.

I ladri non si sono dati per vinti e hanno tentato il tutto per tutto eseguendo un testacoda e tentando di proseguire la corsa in tangenziale in contromano.

Dopo aver urtato più volte contro le due pattuglie che tentavano di fermarli l’auto dei due malviventi si è arrestata terminando la folle corsa contro il guardrail.

I due romeni, di 26 e 23 anni, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e violenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento